Palermo

Monumenti e luoghi d’interesse

i-10-migliori-monumenti-di-palermo_5ff890b35a30511f0d90e292f3a1715aIniziamo partendo dalla chiesa dedicata alla Vergine Maria Santissima Assunta ossia la Cattedrale, caratterizzata da diversi stili dipendenti dalle varie fasi di costruzione che si sono susseguite nei secoli.

Il Teatro Massimo Vittorio Emanuele conosciuto Teatro Massimo. I lavori di costruzione iniziarono verso la fine del 1800 a opera dell’architetto Giovan Battista Filippo Basile.

Il Palazzo dei Normanni, anche questo caratterizzato da diversi stili influenzati dalle varie dominazioni, le origini risalgono alla dominazione araba mentre successivamente i Normanni, all’interno troviamo la Cappella Palatina, costruita durante il regno di Ruggero II.

Questa, sita al primo piano del palazzo e dedicata proprio per volere di Ruggero II ai Santi Pietro e Paolo, è caratterizzata da architettura latina e decorazioni bizantine.

i-10-migliori-monumenti-di-palermo_3e8ca5146b916a89c84264bf90cdb712Piazza Vigliena  o dei Quattro Canti poiché la piazza si trova proprio all’incrocio delle due più importanti strade della città storica e divide la città in quattro cantoni.

Poco lontano troviamo Piazza Pretoria al centro abbiamo la Fontana Pretoria, opera dello scultore fiorentino Francesco Camilliani, caratterizzata da statue di mostri, divinità, animali ma anche scale e ovviamente giochi d’acqua.  Attorno alla fontana troviamo una cancellata in ferro battuto opera di Giovan Battista Filippo Basile..

Sempre su via Maqueda troviamo Piazza Bellini sede di altri due importanti monumenti: La Chiesa della Martorana e San Cataldo.

La prima, il cui vero nome è Santa Maria dell’Ammiraglio, è una delle più belle e suggestive chiese italiane, caratterizzata da un intrecciarsi e sovrapporsi di stili. La facciata normanna, semplice e lineare, è stata, ad esempio, sormontata da una barocca.

Accanto alla Martorana troviamo la piccola Chiesa di San Cataldo nonostante le minute dimensioni costituisce un vero e proprio gioiello artistico. L’esterno della costruzione lascia subito intuire le influenze di tipo islamico poiché l’edificio, semplice e lineare è sormontato da tre cupole rosse, mentre l’interno è caratterizzato da tre piccole navate divise da colonne.

La Basilica di San Francesco d’Assisi e la Chiesa della Magione.

BUON VIAGGIO E BUONA LUCE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...